Ambiente, Territorio e Sostenibilità

Si ricorda ai cittadini che, dal 1 aprile 2019, la frazione secca deve essere conferita utilizzando i nuovi EcuoBox; i vecchi Ecuosacchi non possono più essere esposti.

I cittadini che non hanno ancora provveduto al ritiro delle dotazioni necessarie alla raccolta differenziata possono rivolgersi all'Ufficio Anagrafe nei seguenti orari:

- da lunedì a venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.30

- mercoledì 17 e giovedì 18 aprile 2019: dalle ore 17.00 alle ore 18.30

Per qualsiasi informazione rivolgersi a: Alessio Motta, Ufficio Anagrafe, tel. 039/6067631.

acqua potabile

In questi giorni si segnala che, in alcune zone del paese, l’acqua potabile presenta sapore e odore sgradevole riconducibile alla presenza di cloro, comunemente utilizzato per la disinfezione dell’acqua potabile.

Il gestore della rete idrica (Brianzacque) ha confermato che, su alcune tratte della rete di distribuzione, sono recentemente state attivate delle procedure di disinfezione tramite clorazione, rese necessarie a seguito di alcuni interventi di manutenzione e di avvio di nuove tratte. Sebbene le verifiche effettuate abbiano confermato una concentrazione di cloro al di sotto dei limiti previsti, sono stati messi in atto degli interventi di spurgo e di diluizione volti a mitigare l’effetto sul sapore e l’odore dell’acqua immessa nella rete, nell’attesa che vengano sospesi gli interventi di disinfezione e che la situazione ritorni alla normalità.

Si ricorda che la pratica della disinfezione tramite clorazione è una pratica sicura, necessaria a garantire la sicurezza e la salubrità dell’acqua potabile, usata in casi particolari o dopo gli interventi di manutenzione sulla rete idrica per evitare contaminazioni.

Vi invitiamo a segnalare eventuali problemi o criticità al pronto intervento di Brianzacque utilizzando l’apposito numero verde: 800.104.191

Si ricorda ai cittadini che, dal 1 aprile 2019, la frazione secca dovrà essere conferita utilizzando i nuovi EcuoBox; i vecchi Ecuosacchi non potranno più essere esposti.

I cittadini che non hanno ancora provveduto al ritiro delle dotazioni necessarie alla raccolta differenziata possono rivolgersi all'Ufficio Anagrafe nei seguenti orari:

- da lunedì a venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.30

- venerdì 29 marzo e venerdì 5 aprile 2019: dalle ore 16.30 alle ore 18.30

Per qualsiasi informazione rivolgersi a:

Alessio Motta, Ufficio Anagrafe, tel. 039/6067631.

Dopo i positivi risultati di EcuoSacco, il sistema di raccolta e la tariffazione dei servizi di igiene urbana si evolvono nuovamente, verso un sistema più equo e sostenibile.

Nel corso di questo anno avvieremo una nuova sperimentazione nel sistema di raccolta dei rifiuti, che ci consentirà di introdurre dal 2020 la tariffazione puntuale dei servizi di igiene urbana.

La novità si chiama EcuoBox, e consiste in un contenitore dotato di un microchip a cui sarà associata l’identità di ogni utente.

EcuoBox sostituirà EcuoSacco, e ci permetterà di contabilizzare ogni singolo conferimento, e quindi, dal 2020, di personalizzare la tassa rifiuti in base a quanto ogni singolo utente conferisce effettivamente.

Per conoscere le ragioni e gli obiettivi della nuova sperimentazione, ma anche per condividere i risultati di 5 anni di EcuoSacco, la cittadinanza è invitata alle assemblee che si terranno presso la Sala Civica della Biblioteca secondo il calendario consultabile sulla locandina in allegato.

 

 

Separatore Allegati

L’Amministrazione Comunale prosegue nel percorso di sperimentazione iniziato nel 2014 con EcuoSacco, per ridurre la quantità di rifiuto indifferenziato e migliorare la raccolta differenziata. Negli ultimi anni i risultati sono stati davvero significativi, ed hanno portato alla diffusione dell’EcuoSacco in numerosi comuni del bacino CEM.

Ulteriore innovazione sarà l’introduzione del sistema di tariffazione puntuale che consentirà di imputare ad ogni singolo utente una tariffa di raccolta e smaltimento rifiuti proporzionale ai rifiuti prodotti. Il 2019 sarà l’anno della sperimentazione, la tariffa non cambierà, ma si comincerà a contare il numero di “svuotamenti” della frazione secca per ogni singola utenza. I dati raccolti permetteranno di predisporre la tariffa puntuale dal 2020. Per contare il numero di svuotamenti i mezzi della raccolta rifiuti saranno dotati di apparecchiature RFID in grado di leggere i microchip che saranno su ogni sacco o contenitore.

Il Comune di Mezzago sarà inoltre l’unico comune a sperimentare l’ECUOBOX: un contenitore rosso da 30 litri riutilizzabile e dotato di microchip che sostituirà l’EcuoSacco.

La distribuzione degli ECUOBOX e dei sacchi per l’umido e il multipak avverrà presso la Sala Civica della biblioteca, dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Per il ritiro è necessario presentarsi con la tessera sanitaria.

La distribuzione avverrà secondo un calendario suddiviso per zone di residenza, per evitare grande afflusso e congestionamento, consultabile sul volantino in allegato.

Per completare la fornitura degli strumenti necessari ad una corretta raccolta differenziata, saranno distribuiti alle famiglie anche i secchielli aerati da 7 litri da usare per i sacchetti dell’umido, e i bidoni per la raccolta della carta. I secchielli aerati diminuiscono l’umidità del rifiuto organico e rallentano i processi di fermentazione, mentre i bidoni della carta consentiranno agli operatori una raccolta più pratica e terranno carta e cartone al riparo dalle intemperie.

L’Amministrazione Comunale invita inoltre i cittadini a partecipare alle assemblee che si terranno nel mese di gennaio (date che saranno comunicate a breve) per spiegare la novità della raccolta puntuale, chiarire eventuali dubbi e presentare i risultati di 4 anni di EcuoSacco.

 

Separatore Allegati

Allegati:
Scarica questo file (CEM Mezzago.pdf)CEM Mezzago.pdf121 kB

Infografica Relamping resized
Proprio in questi giorni, in concomitanza con la giornata del risparmio energetico sostenuta dalla campagna M'illumino di Meno, stanno per concludersi i lavori di riqualificazione e adeguamento tecnologico degli impianti di illuminazione degli edifici comunali (relamping). L'intervento ha comportato la sostituzione di tutti i corpi illuminanti di biblioteca, palestra, vecchio plesso della scuola primaria, scuola secondaria, mensa scolastica e del municipio.

In tutti gli edifici interessati è stato installato un efficiente sistema di illuminazione basato sulla tecnologia LED, in grado di gestire, tramite sensori di presenza e luminosità, lo spegnimento automatico delle luci e di ottimizzare il flusso luminoso in base al contributo di luce naturale proveniente dalle finestre.

L'intervento è parte del più ampio progetto di efficientamento energetico degli edifici pubblici comunali "6 Comuni efficienti e sostenibili" che ha consentito di giungere all'affidamento pluriennale della gestione energetica degli edifici pubblici comunali e della relativa manutenzione, ad una società di servizio energetici (Bosch Italia) selezionata a seguito di uno specifico bando di gara. La società, che opera secondo la formula del Contratto di Prestazione Energetica (EPC) e del Finanziamento Tramite Terzi (FTT), si fa carico della progettazione e realizzazione delle opere di riqualificazione energetica, consistenti nella sostituzione delle centrali termiche, l'installazione di pannelli fotovoltaici, la sostituzione degli apparecchi illuminanti, l'applicazione del cosiddetto "cappotto", a fronte del pagamento di un canone annule basato sulla spesa energetica consolidata e proporzionale al livello di risparmio conseguito.

Un meccanismo virtuoso che stimola la società aggiudicatrice ad attuare soluzioni sempre più efficienti e migliori economie di gestione per rientrare dagli investimenti nel più breve tempo possibile e generare il proprio margine di profitto. Per contro il Comune raggiunge gli obiettivi prefissati, in termini di risparmio, efficienza energetica ed economica ed accresce il valore patrimoniale degli edifici e degli impianti riqualificati.

Un passo decisivo verso il raggiugimento degli obiettivi fissati dal Piano di Azione per l'Energia Sostenibile approvato nel 2012 dopo l'adesione al Patto dei Sindaci

 

 

 

 

 

 

M'illumino di meno 2018

Camminata cittadina con il Gruppo di Cammino

M'illumino di Meno 2018 è dedicato al camminare. Vogliamo raccogliere 555 milioni di passi per raggiungere simbolicamente la Luna entro il 23 febbraio. Cammina con noi per il risparmio energetico.


L'Amministrazione Comunale di Mezzago e il Gruppo di Cammino aderiscono a M'illumino di Meno 2018, giornata del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, quest'anno dedicata alla bellezza del camminare e dell'andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi c'è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Per l'occasione viene organizzata una camminata cittadina collettiva con ritrovo fissato per venerdì 23 febbraio ore 18 presso la Biblioteca Comunale di via S. Biffi.

Per M’illumino di Meno 2018, cambiamo passo, cominciamo a pensare con i piedi e camminiamo insieme.

Al termine della camminata ti invitiamo compilare il form del Contapassi alla pagina dedicata, per sommare i nostri passi a quelli di tutti gli altri partecipanti e contribuire al raggiungimento dell'obiettivo dell'iniziativa.

Visitando il sito ufficiale di M'illumino di Meno potrai dare la tua personale adesione, approfondire tutti i dettagli dell'iniziativa, ripercorrene le origini e i risultati ottenuti in questi 14 anni, consultare Il decalogo di M'illumino di Meno per il risparmio energetico e per uno stile di vita sostenibile e scaricare il materiale promozionale da condividere fra i tuoi contatti e sulle tue pagine social.

 

Gruppo di cammino MezzagoPer conoscere meglio il Gruppo di Cammino di Mezzago e rimanere informato sulle attività puoi visitare la pagina Facebook  e inviare un messaggio ai coordinatori.