Sociale e Assistenza

Dote sport 2018

A partire dalle ore 12.00 del 17 settembre, fino alle ore 16.30 del 31 ottobre è possibile presentare domanda di Dote Sport 2018.

Il bando della Regione Lombardia è finalizzato al rimborso, totale o parziale, delle spese sostenute nel periodo settembre 2018 – giugno 2019, per l’attività sportiva dei figli minori, in età compresa tra i 6 e i 17 anni.

Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola Dote, due doti in caso di tre figli minori, del valore minimo di 50 e massimo di 200 euro. Requisiti di partecipazione al bando:

  • residenza continuativa da almeno 5 anni in Lombardia, precedente alla data di scadenza dei termini di partecipazione al presente Bando (31/10/2018), di almeno uno dei due genitori, o del tutore/genitore affidatario con cui il minore convive;
  • età del minore compresa tra 6 e 17 anni compiuti o da compiere entro il 31/12/2018;
  • valore ISEE 2018 (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ordinario o minorenni1 in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciato da INPS entro la data di chiusura del bando (31/10/2018), non superiore a € 20.000,00 o, nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile, non superiore a € 30.000,00;
  • preiscrizione o iscrizione del minore a corsi o attività sportive svolti sul territorio lombardo nel periodo compreso tra settembre 2018 - giugno 2019 che: a) prevedano il pagamento di quote di iscrizione e/o di frequenza; b) abbiano una durata continuativa di almeno sei mesi; c) siano tenuti da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte ai registri CONI e/o CIP o che risultino affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Federazioni Sportive Paralimpiche, Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche, Discipline Sportive Paralimpiche, Discipline Sportive Associate Paralimpiche o siano tenuti da soggetti gestori di impianti società in house (a totale partecipazione pubblica) di enti locali lombardi.

La domanda deve essere presentata esclusivamente attraverso l’applicativo SIAGE, messo a disposizione da Regione Lombardia, collegandosi al sito: www.siage.regione.lombardia.it. Per poter accedere al servizio è necessario essere registrati e validati a sistema, come meglio specificato nel bando allegato.

Per ricevere supporto nella compilazione della domanda, è possibile:

  • recarsi presso gli Uffici di Spazio Regione Monza, via Grigna n. 13, nei seguenti giorni e orari: da lunedì a giovedì 9:00 / 12:30 - 14:30 / 16:30 venerdì 9:00 / 12:30;
  • scrivere ai seguenti indirizzi e-mail: spazioregione_monza@regione.lombardia.it, dotesport@regione.lombardia.it;
  • contattare il numero verde 800.318.318, nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle 20.00.

Per quesiti sulla procedura informatica, è possibile:

  • scrivere al seguente indirizzo e-mail: siage@regione.lombardia.it;
  • contattare il numero verde: 800.131.151, nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, dalle ore 8.00 alle 20.00.

Tutte le informazioni sono allegate in calce al presente articolo

 

Separatore Allegati

dopo di noi

Il seguente bando è finalizzato al sostegno di persone con disabilità grave, prive dell’adeguato supporto familiare, attraverso l’attivazione di misure di assistenza, cura e protezione. Possono presentare domande i cittadini residenti nei Comuni afferenti all’Ambito Territoriale di Vimercate in possesso dei seguenti requisiti:

a) Persone con disabilità grave:

  • non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, - ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge n. 104/1992, accertata nelle modalità indicate dall’art. 4 della medesima legge,
  • in età compresa tra i 18 e i 64 anni, con priorità a cluster specifici a seconda del tipo di sostegno

b) Prive del sostegno familiare in quanto:

  • mancanti di entrambi i genitori,
  • i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale,
  • si considera la prospettiva del venir meno del sostegno familiare.

I beneficiari dei sostegni previsti, meglio descritti nella documentazione sottostante, non devono presentare comportamenti auto/eteroaggressivi ovvero condizioni di natura clinica e comportamentale che richiedono una protezione elevata, incompatibile con le tipologie di interventi e residenzialità previsti in DGR.

Le domande dovranno essere presentate tramite apposito modulo e corredate dalla documentazione prevista per le singole misure, così come specificato nel modulo stesso, e potranno essere presentate a partire dal 17 settembre 2018 ai Servizi sociali del Comune di residenza.

Per maggiori informazioni scaricare la documentazione allegata o contattare l'Assistente sociale del Comune al n. 039 6067638 o alla seguente mail irene.colombo@comune.mezzago.mb.it

 

Separatore Allegati

Rilascio attestazione ISEE

A partire da giovedì 6 settembre 2018 i cittadini di Mezzago potranno presentare richiesta di rilascio dell'attestazione ISEE presso l'Ufficio Servizi alla Persona del Comune, dove sarà istituito uno sportello CAF CIA aperto tutti i giovedì pomeriggio dalle 13.30 alle 16.30. Per appuntamento (obbligatorio) contattare i numeri di telefono o scrivere agli indirizzi di posta elettronica di seguito indicati: - Licinia Campo Antico: tel. 039 6067 639 - email licinia.campoantico@comune.mezzago.mb.it - Ilaria Cattaneo: tel. 039 6067 632 - email ilaria.cattaneo@comune.mezzago.mb.it Di seguito è disponibile l'elenco dei documenti da produrre per la presentazione dell'istanza

 

Separatore Allegati

Bonus luce, gas e acqua

Le famiglie in condizione di disagio economico, con attestazione ISEE fino a € 8.107,50 e fino a 20.000 per i nuclei familiari con quattro o più figli a carico, possono presentare istanza di bonus energia elettrica, gas e acqua, ottenendo un risparmio sulla spesa annua delle relative utenze domestiche.

Il bonus per l’energia elettrica può essere presentato anche in caso di disagio fisico, in presenza di componenti del nucleo familiare in condizioni di gravità tali, da richiedere l’utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie alla loro esistenza in vita. In questo caso non sono previsti requisiti legati al reddito.

Le domande possono essere presentate all’Ufficio Servizi alla Persona del Comune, nei giorni di ricevimento al pubblico (martedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30 – giovedì pomeriggio, previo appuntamento – sabato mattina, previo appuntamento).

Per prendere appuntamento o per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Servizi alla Persona del Comune al numero 039 6067639 (Licinia Campo Antico) o al seguente indirizzo di posta elettronica licinia.campoantico@comune.mezzago.mb.it

Di seguito si riporta elenco della documentazione necessaria alla presentazione della domanda.

Per bonus energia elettrica, gas e acqua:

  • attestazione ISEE in corso di validità,
  • carta d’identità del richiedente (intestatario della bolletta)
  • domanda di agevolazione firmata dall’intestatario dell’utenza domestica

Per bonus energia elettrica:

  • codice POD indicato sulla fattura del fornitore del servizio

Per bonus gas:

  • codice PDR indicato sulla fattura del fornitore del servizio
  • codice PDR condominiale, denominazione e C.F./P.IVA del condominio (in caso di riscaldamento centralizzato)

Per bonus idrico:

  • codice utente indicato sulla bolletta (codice anagrafico)
  • denominazione e C.F./P.IVA del condominio (in caso di fornitura centralizzata)

Di seguito è possibile scaricare la modulistica distinta tra disagio economico e disagio fisico

 

 

Separatore Allegati

Si comunica che, a causa di problemi tecnici, il numero di telefono del Centro Diurno Integrato “La Casa del Sorriso”, 039 6021302, è momentaneamente fuori servizio.

E’ possibile contattare la struttura, fino al risolvimento del problema, al numero di telefono mobile 320 2837225.

Ci scusiamo per il disagio.

Fondo nazionale per la non autosufficienza

Con delibera della Regione Lombardia 7856 del 12.02.2018 è stato approvato il FNA 2017, finalizzato all'attuazione di interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia, in grado di garantire la permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita, mediante l'integrazione delle prestazioni di cura rese direttamente dai familiari e/o attraverso personale dedicato.

Sono destinatari della Misura le persone in possesso di tutti i seguenti requisiti:

- di qualsiasi età, al domicilio, che evidenziano gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale, residenti nel Comune;

- in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell'art. 3, comma 3 della L.104/92 o con invalidità civile al 100% con riconoscimento di indennità d'accompagnamento (nelle more della definizione del processo di accertamento l'istanza può essere comunque presentata);

- con ISEE ordinario o sociosanitario (nucleo ristretto) non superiore a € 20.000 come da normativa vigente; con ISEE ordinario non superiore a € 30.000 come da vigente normativa (solo per “interventi a sostegno della vita di relazione dei minori con disabilità”);

- non ricoverate in struttura residenziale in regime di lungodegenza

Per maggiori informazioni scaricare la documentazione allegata e rivolgersi all'Assistente Sociale del Comune:

Irene Colombo – Telefono 039 6067638 – email: irene.colombo@comune.mezzago.mb.it

 

Separatore Allegati

dopo di noi

Il seguente bando è finalizzato al sostegno di persone con disabilità grave prive dell’adeguato supporto familiare attraverso l’attivazione di misure di assistenza, cura e protezione. Possono presentare domande i cittadini residenti nei Comuni afferenti all’Ambito Territoriale di Vimercate in possesso dei seguenti requisiti: a) Persone con disabilità grave: - non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità; - ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge n. 104/1992, accertata nelle modalità indicate dall’art. 4 della medesima legge; - con età compresa tra i 18 e i 64 anni, con priorità a cluster specifici a seconda del tipo di sostegno b) Prive del sostegno familiare in quanto: - mancanti di entrambi i genitori - i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale - si considera la prospettiva del venir meno del sostegno familiare I beneficiari dei sostegni previsti e di seguito elencati non devono presentare comportamenti auto/eteroaggressivi ovvero condizioni di natura clinica e comportamentale che richiedono una protezione elevata, incompatibile con le tipologie di interventi e residenzialità previsti in DGR. Le domande dovranno essere presentate tramite apposito modulo e corredate dalla documentazione prevista per le singole misure, così come specificato nel modulo stesso. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il giorno 31/03/2018 presso i Servizi sociali del Comune di residenza Per maggiori informazioni contattare l'Assistente sociale del Comune al n. 039 6067638 o alla seguente mail irene.colombo@comune.mezzago.mb.it

 

Separatore Allegati